mercoledì 3 agosto 2011

Storyteller: uno che i crede!

In questi giorni sta passando per radio una canzone che si intitola "I need a dollar" di Aloe Blacc.



Una frase all'interno della canzone mi ha fatto pensare a questo post che condivido con voi.
"If I share with you my story would you share your dollar with me?"
"Se condivido la mia storia con te, tu condividerai il tuo dollaro con me?"
Mi piace l'idea della storia, del racconto. Sono portato a raccontare in maniera entusiastica ciò che mi capita quotidianamente, senza esagerare, mi rendo protagonista del serial della mia vita. Qualche tempo fa una persona che non mi conosceva mi disse che gli sembrava divertente che alcuni episodi normali fossero per me oggetto di narrativa.
Mi diverto, la mia vita mi appassiona e quindi riporto ciò che mi capita con la stessa grinta con cui la vivo.

Nell'ambito business, raccontare ciò che si offre con verve è sicuramente utile per dare valore all'oggetto. Il discorso verrà percepito in modo positivo dal nostro interlocutore, quantomeno non come una lezione imparata a memoria ma come qualcosa in cui crediamo. Su alcuni blog si legge spesso che una buona campagna di marketing e comunicazione è fatta anche da tecniche di storytelling, ovvero raccontare la propria attività, farcendola di passione. Non si tratta di gonfiare, ma di trasformare ciò che offriamo in una storia piacevole all'ascolto.

Riusciamo a raccontare il nostro mestiere? Utilizziamo esempi, immagini, foto, video, sensazioni, emozioni? Troveremo sicuramente qualcuno che vorrà condividere il suo "dollar" con noi.

PS: se ciò che offriamo non ci entusiasma, beh...sarà davvero dura...(ricordate la trasparenza nella relazione?)

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato il tuo segno! Sarà pubblicato al più presto... :)

Si è verificato un errore nel gadget