mercoledì 15 febbraio 2012

Neanche un prete per chiacchierar...


Cantare è comunicare. Sanremo quindi è comunicazione, ma questa volta non per il canto, per il monologo di Celentano.

Ho ascoltato Celentano e, ricordando una frase della sua canzone più nazional-popolare mi chiedo se abbia mai più provato a mettere piede in oratorio e a cercare un prete per chiacchierar? Critico ciò che ha detto non perchè mi ritenga offeso dalle sue parole, ma per il fatto che abbia fatto qualunquismo selvaggio.
Io non voglio cadere nello stesso errore per cui preciso che sono fortunato, io in oratorio sono stato così tanto da riuscire a conoscere preti che mi hanno parlato di Paradiso e mi hanno insegnato a vederne tracce anche sulla terra. Basta mettersi in ascolto, basta non essere così assordato dei luoghi comuni da non riuscire a leggere di Santi del giorno d'oggi che danno la vita per gli altri, "ascoltando" il loro agire si capisce l'essenza del Paradiso.
Per par condicio specifico che esistono anche dei cattivi esempi, parecchi sacerdoti che non sanno parlare di Paradiso e dell'amore di Dio (con le parole magari si, ma con le azioni, lasciamo perdere...) ma a ragione posso dire che per un cattivo esempio ne esistono altri che parlano con le opere, sacrificando la propria vita. Missionari martiri silenziosi di voce ma potenti con l'azione. 
"Dare la vita per i propri fratelli", questo è parlare di Paradiso, basta ascoltare, guardare e, a volte, anche leggere (...sulle pagine di Famiglia Cristiana e Avvenire, fintanto che il paladino della via Gluck non riuscirà a farli chiudere...;-))

Il molleggiato strappa un applauso con la considerazione che la vita è breve, chiosando "ecco perché si dice il regno dei cieli è vicino". Io non sono più tanto molleggiato ma so che il regno dei cieli è così vicino che è in mezzo a noi, basta cercarlo, basta mettersi in ascolto di tutti i segni che quotidianamente il Signore ci fornisce. 

Spero di non essere stato banale, se così fosse, ditemelo e, in ogni caso, dopo Sanremo di ieri sappiate che non sono solo... :-)

1 commento:

  1. Non sono riuscita a godermi lo spettacolo in diretta, ho visto qualche spezzone qua e la su internet e tv. Ho capito quando basta per schierarmi nettamente dalla tua parte.
    Ho avuto la fortuna di conoscere e di incontrare nella mia vita persone che mi hanno fatto vedere che il bene e l'amore ci sono anche se non si nomina il Paradiso, che non bisogna necessariamente parlare di Paradiso e di fede per vedere che esistono.
    Macs non sei stato banale ma profondo e chiaro. Come sempre!
    Grazie :)

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato il tuo segno! Sarà pubblicato al più presto... :)

Si è verificato un errore nel gadget