mercoledì 28 marzo 2012

Scrum

Se provate a pronunciarlo non ha un bel suono. Ricorda vagamente il fumettistico "sgrunt!" di nervosismo.
Ma vi assicuro che questa parola è una bella scoperta degli ultimi tempi (parlo di tempi miei...magari voi lo conoscevate già...). Il termine Scrum arriva dall'aggraziato mondo del Rugby, significa "mischia". Usata inizialmente per definire una metodologia di lavoro della programmazione informatica e poi estesa anche alla organizzazione di qualsiasi altro lavoro (c'è chi ci ha programmato un matrimonio!).

Ecco come funziona:
  1. Product Backlog: l'ideatore di un "prodotto" crea una lista di desideri con le loro priorità.
  2. Sprint Backlog: il team decide di realizzare uno dei desideri dalla lista
  3. Sprint Planning: il team decide come realizzare quel desiderio
  4. Sprint: attività di 3-4 settimane in cui il team deve completare il proprio lavoro.
  5. Scrum Meeting: riunioni quotidiane in cui eventualmente si ricalibra la direzione per l'obiettivo.
Notate bene: 
  • Durante lo Sprint non si possono apportare modifiche sostanziali a quanto deciso nello Sprint Planning
  • Alla fine dello Sprint, quanto lavorato dovrebbe essere potenzialmente consegnabile.
  • Ogni Sprint si conclude con una revisione di tipo retrospettivo
  • Per lo Sprint successivo, la squadra sceglie un altro "desiderio" e inizia a lavorare di nuovo.

Se volete approfondire vi segnalo questo interessante sito

E qui, arrivo al cuore di questo post: leggete nella home page la frase sotto il titolo "Respond More Accurately."

Andate sul sito. Vi aspetto qui.

Adesso direi che posso chiedervi un commento: con che termini sostituireste le parole "cliente" e "fornitore"? O meglio, vi piacerebbe sostituirle con qualcosa che sappia più di collaborazione?


English Version
If you try to pronounce it doesn't sound so good. It remind you vaguely the comic "sgrunt!" of nervousness, but I assure you that this word is a beautiful discovery of recent times (I speak of my "recent time"... maybe you already know it...). 
The term Scrum comes from Rugby's world and it is adopted to indicate a computer programming methodology and then extended to any other work's organization (there are people who have planned a wedding). 
Here's how it works:
  1. Product Backlog: the creator of a "product" creates a wishlist with their priorities.
  2. Sprint Backlog: the team decides to make a wish from this list
  3. Sprint Planning: The team decides how to achieve that desire
  4. Sprint: 3-4 weeks activities for the team to complete the work.
  5. Scrum Meeting: daily meetings in which it may be recalibrate the direction to the goal.

 Note:
  • During the Sprint its forbidden to make major changes to what was decided in the Sprint Planning
  • At the end of the Sprint, the work it should be potentially deliverable.
  • Each Sprint ends with a retrospective review
  • For the next Sprint, the team chooses another "wish" and start working again.

Now, come inside Scrum reading this interesting site.
So, I arrive at the heart of this post: read the sentence on the home page under the headline "Respond More Accurately."
Go to the site. I'll wait here. :-)

Now I can ask you a comment: With what terms would you replace the words "customer" and "supplier"? Would you replace them with something that sounds more collaborative?




Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato il tuo segno! Sarà pubblicato al più presto... :)

Si è verificato un errore nel gadget